La Tana, Mar Nero


edito con Youcanprint disponibile in versione a stampa e ebook su moltissimi siti
Una copia a stampa è in genere venduta a 13 -16 euro, gli ebook costano 1,99 euro
 e possono essere scaricati e letti sul computer seguendo le istruzioni del venditore
In basso sono disponibili dei coupon dell'autore per acquisti scontati tramite Youcanprint



Massimiliano, Andrea, Cinzia e Anna, in conseguenza di un fatto avvenuto durante una gita in Umbria, decidono di trascorrere le loro vacanze estive del 1994 in modo un po’ diverso. Fra i loro intenti c’è anche quello di raccogliere maggiori informazioni sulle avventure di un avo di Andrea che intorno al 1390 era stato incaricato di una missione nel Mar Nero. All'epoca le repubbliche marinare controllavano anche la città di Tana dove spesso arrivavano le merci provenienti da paesi quali la Persia e la Cina.
Durante le vacanze sono coinvolti in vicende burrascose. Solo gradualmente percepiscono di essere incappati in una stranissima vicenda che ha sorprendenti risvolti storici e internazionali. Il giallo attiene tuttavia la situazione di inizio ottocento. Nel contesto ci sono anche progetti, intrighi e amori.
Il romanzo si occupa abbastanza anche della storia di Venezia perchè nel 1390 l'incarico fu dato a un veneziano e poi ci sono altri sviluppi..
 

Segui la bacheca La Tana, direzione Mar Nero. I luoghi del romanzo di art su Pinterest.
°°
PROLOGO
Verona 2011. Una comitiva di romani ha appena finito di consumare uno snack in un bar della centrale Piazza dei Signori, quando dall’attigua splendida Piazza delle Erbe arriva un rumoroso e colorato corteo in costume… Un volantino, distribuito velocemente ai turisti, ricorda che quel giorno è l’anniversario del 17 aprile 1797… quando i veronesi si scontrarono con i francesi…
Massimiliano rimane un po’ pensieroso. Ha quasi rimosso alcuni fatti della sua vita, anche perché sono passati diversi anni.  La sua incredibile storia, piena di colpi di scena, ha avuto inizio nel 1994 in Umbria in occasione di un’altra breve gita. Alla fine è stato tutto secretato perché c’erano degli interessi in gioco. Ma cosa gli è accaduto veramente? Perché la sua memoria si risveglia improvvisamente?
Per quale motivo pensieri simili gli tornano anche nel giugno 2015 quando il leader greco Alexīs Tsipras, in visita a San Pietroburgo, in Ligovsky Prospekt, rende omaggio a un monumento?

UNO DEI SOGNI DEL PROTAGONISTA
Quella notte Massimiliano fece un altro strano sogno. Era all’inizio a casa sua a Roma in via Anapo, poco dopo scendeva con una torcia mezza rotta nella vicina catacomba. Invece dei soliti archeologi dilettanti si aggiravano nell’oscura cavità numerosi e misteriosi marinai vestiti di scuro. I cunicoli sembravano quasi interni di strani sottomarini. Ma si vedevano ogni tanto anche degli scheletri in loculi simili a brandine. Qualcuno era ricoperto di gioielli e ricami come in Baviera. Poi a un certo punto, come se un ufficiale facesse l’appello, iniziava una strana e assordante litania:
Jacopo, presente! Marino, presente! Giovanni, presente! Lorenzo, presente! Marcantonio, presente! Alvise, presente! Nicolò, presente! Marco, presente! Pietro, presente! 
Quasi all’infinito e con qualche eco.
°°
Per chi ne vuole sapere di più su tali catacombe si rinvia ad un documentario di Voyager..
Filmato Rai2 "Catacombe di via Anapo" in youtube

°°


NOTE STORICHE INTEGRATIVE

La Tana era un porto genovese nel Mar Nero. A parte la trama del romanzo, riteniamo utile pubblicare qui alcuni riferimenti storici. Il luogo su wikipedia (edizione inglese più documentata).

Nel periodo in cui i crociati iniziarono ad avere difficoltà in Terrasanta e i veneziani divennero più presenti in molte località, la Repubblica di Genova cercò nuovi spazi nel Mar Nero dove comunque era possibile procurarsi delle merci provenienti dalla Persia e dalla Cina. 
Spesso erano commerciati anche schiavi. Sembra che, nel 1261 circa, ci fu pure l’accordo del Ninfeo con l’Impero Bizantino, ma ovviamente furono necessarie ulteriori intese in loco. Fra l’altro alcune località (e fra queste la Tana) erano coinvolte nel percorso della c.d. Via della Seta.
Dal punto di vista amministrativo c’era un collegamento con il borgo genovese di Pera-Galata (appena dopo il Corno d’Oro) che cadde nel 1453 con la conquista di Costantinopoli da parte dei turchi. Come accadeva qualche volta in altri luoghi dell’area, a Pera-Galata furono presenti pure i veneziani. 
Gli insediamenti furono particolarmente numerosi in Crimea che dai genovesi era denominata Gazaria. Il più importante fu quello di Caffa (ora Teodosia, Feodosіya, Феодосияche) che, a un certo punto, ebbe un numero di abitanti pari alle principali città europee del tempo. Caffa che negli ultimi tempi era stata affidata al Banco di San Giorgio cadde in mani turche solo nel giugno 1475, diversi anni dopo la conquista di Costantinopoli. Per oltre un ventennio, la città si trovò in una situazione abbastanza precaria perché i turchi controllavano il Bosforo e nello stesso tempo chiedevano continui contributi alla colonia.

turisti in visita alle fortificazioni genovesi di Sudak-foto Svetlana Solovey

Oltre a Caffa, in Crimea, erano importanti: Soldaia (ora Sudak), Cembalo (ora Balaklava). Tuttavia c’erano anche altre basi e diverse delle attuali città della penisola, nel medioevo, ebbero insediamenti o fondaci genovesi. Nella zona del Mar d’Azov i genovesi erano presenti nella predetta Tana (Azov) e quindi a Matrega (ora Taman). Dove era ubicata Tana, alla foce del Don, nell’antichità c’era un emporio greco. In certi periodi tale porto fu controllato talora da veneziani. Marco Polo durante il suo famoso viaggio fece tappa in quello che chiamava il Regno di Tana. Matrega dal 1419 al 1489 fu amministrata dalla famiglia genovese De Ghisolfi (di religione ebraica).
I genovesi erano presenti pure nel Caucaso e altre località del Mar Nero. Fra l’altro si ha memoria di un certo Megollo Lercari (mercante e pirata) che fu attivo a Pera e Trebisonda (dove i genovesi ebbero un loro quartiere). Di un’impresa del personaggio, che fu noto anche per alcune sue atroci vendette, si ha anche un’evidenza nell’affresco “Costruzione del fondaco di Trebisonda” di Luca Cambiaso nell’antico palazzo Lercari –Parodi a Genova. In piccoli borghi come ad esempio ad Amasra sulle coste turche del Mar Nero (antica Amastris) ogni tanto si scorgono, ancora oggi, gli stemmi di antiche famiglie genovesi.

dipinto delle rovine di Cembalo (Carlo Bossoli, riproduzione da wikipedia)

Fra gli artisti che furono attratti dalle rovine dei castelli genovesi in Crimea va citato il pittore Carlo Bossoli che, a inizio ottocento, ebbe occasione di frequentare quelle zone.

copertina siglata dall'autore (foto ingrandibile con il mouse)

DOVE ACQUISIRE IL ROMANZO (VERSIONE STAMPATA O EBOOK)
Una copia a stampa è in genere venduta a 13 -16 euro, l'ebook per pochissimi spicci

Principali rivenditori di entrambe le versioni oltre Youcanprint: Amazon, Mondadori Store, Ibs, Feltrinelli , Libraccio ecc.
°°
Fra i venditori delle versioni a stampa sembra  che Amazon e IBS siano organizzati per le consegne in tempi brevi. Chi volesse risparmiare le spese postali può anche ordinare il volume nei siti IBS, Feltrinelli, Mondadori store e ritirarlo tramite le librerie delle catene stesse (ad esempio, chi abita a Roma può ordinare il
volume tramite il sito IBS e può poi ritirare il volume nella loro libreria di via Nazionale). Tramite il sito ubiklibri.it il volume può essere ritirato in diverse librerie..
°°
Alcuni principali venditori della sola versione digitale sono books.google, Bookrepublic, Kobo, Omnia Book ecc. La versione a stampa (212 pagine) può essere anche prenotata in molte librerie fisiche (codice utile per le ordinazioni: ISBN: 9788893064224).

A titolo esemplificativo, alcune liste regionali (diverse pagine) dove il volume è prenotabile: Lazio, Emilia-Romagna, Lombardia 


COUPON PER ACQUISTI SCONTATI TRAMITE LO STORE YOUCANPRINT
da utilizzare nel "carrello"

Una versione pdf (curata direttamente dall'autore) è inserita infine in una raccolta che è acquisibile solo in una pagina Lulu.com.

raccolta di scritti in versione pdf
sul sito Lulu.com. Pagamento con carta di credito o paypal
°°
Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.

Nessun commento:

Posta un commento